Per info scrivi a info@runnerpillar.com

Continua

HOME NEWS  RP/Story  RP/Training   RP/Kitchen PEOPLE CALENDARIO ENTRA Seguici


Ora lo posso dire. Ho corso una maratona

ORA POSSO DIRLO: HO CORSO UNA MARATONA, LA MIA PRIMA MARATONA.
Ho sognato questo momento per 6 mesi, dopo una promessa fatta al mio caro amico Utze,
ho sognato come sarebbe stato e cosa si provasse,
Ho imprecato per 6 mesi domandandomi il perché lo facessi e se davvero ne valesse la pena
Ho pianto alcuni giorni per i dolori dopo gli allenamenti  ma ho anche sorriso nei momenti di allenamenti di gruppo, nel martedì schiappe, il giovedì in solitaria o con qualche Runnerpillar che condivideva con me la voglia di correre dopo una giornata di lavoro e il sabato o la domenica insieme a Fadi(Ti devo ringraziare)
Ho incontrato gente che mi domandasse il motivo del perché ci tenessi così tanto a correre una maratona, e ho sempre dato risposte superfiali, ma ora posso dirlo, volevo capire dove potevo arrivare con la mia testa e il mio cuore.
Come Fidippide che ha corso 42 km pieno di gioia per annunciare la vittoria sui Persiani. Non penso fosse allenato ma il pensiero di dire:" Abbiamo vinto" a tutta Atene l'ha spinto oltre i suoi limiti.
Ho capito quindi che la maratona non la si corre con le gambe ma con testa e cuore
Gà,la mia testa, quella che mi è sempre mancata ad essere sincero con me stesso e con gli altri, quella che mi ha fatto perdere relazioni ma anche conoscere nuova gente, quella che mi ha portato a dire nella vita:?Io non ci riuscirò mai a fare questo,o essere questo?, quella testa che mi ha fatto commettere errori, ma anche scelte sagge e quella che mi ha spinto a migliorarmi sempre di più.
Ed il cuore, quello che l?ho dato a persone che non se lo meritavano ma anche a persone che oggi per loro farei qualsiasi cosa, quel cuore che mi ha posto dei limiti di spingermi oltre alle mie emozioni per paura della reazione, di dire ad una persona che l?amavo o che l?amo, quel cuore che non riesce a far capire quanto ci tenga alla persone con cui lavoro,la mia famiglia e a mio nipote e tutti i miei amici.
La maratona quindi mi ha aiutato a meditare sulla mia vita e a superare i miei limiti, che non voglio da oggi in alcun modo più pormi.
Ora posso dirlo con il petto gonfio
sono una nuova persona, e questo grazie ad una maratona.
Daniele Di marino, 10 maggio 2022

Condividi

  

  SCRIVI UN POST...
TRAIL SCHOOL BARDONECCHIA

Runnerpillar sara' presente come formatore domenica 22 maggio a Bardonecchia per un primo appuntamento di avvicinamento e/o perfezionamento al trail...
Leggi runnerpillar.com, 26 aprile 2022

Soffri e Sogni, pensieri dopo la prova del Vulei

Ogni tanto mi torna in mente che all'inizio dell'università cercavo di spiegare ad una mia amica quanto mi piacesse studiare. Ma lei mi diceva che è...
Leggi Elisa Peroglio, 28 marzo 2022

Fuori dalla comfort zone

Fino allo scorso anno avevo corso sì e no 4-5km continuativi. L'idea di riprendere, per fare qualcosa un po' più di cardio, così come l'idea di...
Leggi Fadi Jabbour, 27 marzo 2022

La mia prima campestre

Cross Memorial Mandes. Mandes era un amico di mio padre, suo compagno di squadra e di chemioterapia. È la mia prima campestre e mi sono iscritto solo...
Leggi Luca Utzeri, 14 marzo 2022

Che Maratoneta sei?

Mancano 67 giorni al fatidico momento, lo start della 126th Boston Marathon, si studia il tanto temuto percorso, 3 km di discesa spacca quadricipiti...
Leggi gianmarco bardini, 13 febbraio 2022

  SCRIVI UN POST...