Per info scrivi a info@runnerpillar.com

Continua

 


Ora lo posso dire. Ho corso una maratona

ORA POSSO DIRLO: HO CORSO UNA MARATONA, LA MIA PRIMA MARATONA.
Ho sognato questo momento per 6 mesi, dopo una promessa fatta al mio caro amico Utze,
ho sognato come sarebbe stato e cosa si provasse,
Ho imprecato per 6 mesi domandandomi il perché lo facessi e se davvero ne valesse la pena
Ho pianto alcuni giorni per i dolori dopo gli allenamenti  ma ho anche sorriso nei momenti di allenamenti di gruppo, nel martedì schiappe, il giovedì in solitaria o con qualche Runnerpillar che condivideva con me la voglia di correre dopo una giornata di lavoro e il sabato o la domenica insieme a Fadi(Ti devo ringraziare)
Ho incontrato gente che mi domandasse il motivo del perché ci tenessi così tanto a correre una maratona, e ho sempre dato risposte superfiali, ma ora posso dirlo, volevo capire dove potevo arrivare con la mia testa e il mio cuore.
Come Fidippide che ha corso 42 km pieno di gioia per annunciare la vittoria sui Persiani. Non penso fosse allenato ma il pensiero di dire:" Abbiamo vinto" a tutta Atene l'ha spinto oltre i suoi limiti.
Ho capito quindi che la maratona non la si corre con le gambe ma con testa e cuore
Gà,la mia testa, quella che mi è sempre mancata ad essere sincero con me stesso e con gli altri, quella che mi ha fatto perdere relazioni ma anche conoscere nuova gente, quella che mi ha portato a dire nella vita:?Io non ci riuscirò mai a fare questo,o essere questo?, quella testa che mi ha fatto commettere errori, ma anche scelte sagge e quella che mi ha spinto a migliorarmi sempre di più.
Ed il cuore, quello che l?ho dato a persone che non se lo meritavano ma anche a persone che oggi per loro farei qualsiasi cosa, quel cuore che mi ha posto dei limiti di spingermi oltre alle mie emozioni per paura della reazione, di dire ad una persona che l?amavo o che l?amo, quel cuore che non riesce a far capire quanto ci tenga alla persone con cui lavoro,la mia famiglia e a mio nipote e tutti i miei amici.
La maratona quindi mi ha aiutato a meditare sulla mia vita e a superare i miei limiti, che non voglio da oggi in alcun modo più pormi.
Ora posso dirlo con il petto gonfio
sono una nuova persona, e questo grazie ad una maratona.
Daniele Di marino, 10 maggio 2022

Condividi

  

  SCRIVI UN POST...
Correre una maratona al top, quarta ed ultima parte

Sottotitolo "la bambola di cristallo" Dopo aver attraversato le prime tre fasi di preparazione atletica, con l'idea di correre una maratona al top,...
Leggi runnerpillar.com, 04 novembre 2022

La corsa e il rischio infortuni - Seconda parte

Buongiorno a tutti! Oggi proseguiremo il discorso intrapreso nel precedente articolo sugli aspetti preventivi e gestionali degli infortuni legati alla...
Leggi runnerpillar.com, 22 ottobre 2022

La corsa e il rischio infortuni

Buongiorno ragazzi, mi chiamo Matteo Bergamino e sono un fisioterapista che vive, lavora e corre a Lanzo Torinese. Ho sempre provato grande curiosità...
Leggi runnerpillar.com, 30 settembre 2022

Preparare la maratona autunnale al top - Terza parte

Entriamo in quella che possiamo definire la seconda parte di preparazione, eppure la migliore condizione è ancora lontana. Le gambe sono pesanti e...
Leggi runnerpillar.com, 16 settembre 2022

Ala Running beerfest

Sabato 10/9 ad Ala di Stura, si correrà un tipico allenamento Runnerpilliano, in collaborazione con la Proloco di Ala di Stura, nella splendida...
Leggi runnerpillar.com, 17 agosto 2022

  SCRIVI UN POST...