Per info scrivi a info@runnerpillar.com

Continua

 


Crazy Horse Volksmarch South Dakota

Durante una vacanza americana passata ad attraversare il North e il sud Dakota mi sono imbattuto in un trail davvero singolare .
Che combinazione !
Andiamo con ordine per meglio comprendere come il destino accompagna il runner incallito.
Dopo aver visitato il Monte Rushmore dove sono scolpiti i volti dei quattro presidenti volevo andare a visitare la risposta indiana a quest'opera che consiste nell'enorme scultura scolpita sulla montagna di CavalloPazzo e il suo cavallo.
Causa nebbia e pioggia sono stati tre i tentativi falliti in tre giorni differenti.
Non mollo e al quarto giorno con pioggia ugualmente battente ma nebbia solo in quota con la testa di cavallopazzo che fa capolino mi permette di accedere all'area pass.
Qui la piacevole scoperta che a poco meno di due ore ci sarà un trail e / o una una camminata che in una dozzina di km e un migliaio di metri di dislivello si può raggiungere e girare intorno al l'immensa scultura.
Nella macchina del runner trailer non manca l'attrezzatura e in cinque minuti ero pettoralato e in partenza.
La pioggia insiste e la nebbia si sposta, cavallopazzo fa cucù e fra poco vado a battergli il cinque. La volksmarch è considerata una delle escursioni più partecipata d'America con circa 15000 partecipanti per lo più famiglie con tanto di cesto per il picnic. Qualche migliaio i trailers.

Si inizia a salire sui sentieri davvero mal ridotti dal fango , si arranca , le partenze sono scaglionate e ancora devo capire con quale criterio.
Supero una quantità di gente e arranco , la pioggia sempre presente e Lui non si vede più , avvolto anche nella nebbia.
Si entra nella boscaglia per un cinque kilometri e poi uno spiazzo da cui si intravede solo il nasone , sembra lontano ma ormai qualche km e ci siamo.
aririvo su una terrazza ai piedi della scultura e inizio a sentire speaker e musica a palla , una quantità di persone che passeggia fra le braccia di cavallo pazzo.
Sono fradicio arrivo sul naso e ad accogliermi una semi vestita Miss Dakota che mi abbraccia ( che coraggio!) e grandi scatti fotografici per tutti.
Una medaglia che custodisco gelosamente così bella che ne ho elemosinata una seconda per regalarla a un caro amico drogato di metallo.
Chissà chi è il pazzo?
runnerpillar.com, 21 aprile 2019

Condividi

  

  SCRIVI UN POST...
RUNNERPILLAR TEAM asd - Convocazione Assemblea degli associati

A tutti gli associati RUNNERPILLAR TEAM asd. E' convocata l'Assemblea degli associati. Prima convocazione: 15/12/2023 ore 11, presso Studio R.G., Via...
Leggi runnerpillar.com, 07 dicembre 2023

OVERVIEW SULLE MARATONE MAJOR

La nascita delle "maratone major" è stata il frutto di un grande sforzo e di una grande passione per la corsa. Queste maratone sono nate dall'idea di...
Leggi runnerpillar.com, 23 marzo 2023

Correre una maratona al top, quarta ed ultima parte

Sottotitolo "la bambola di cristallo" Dopo aver attraversato le prime tre fasi di preparazione atletica, con l'idea di correre una maratona al top,...
Leggi runnerpillar.com, 04 novembre 2022

La corsa e il rischio infortuni - Seconda parte

Buongiorno a tutti! Oggi proseguiremo il discorso intrapreso nel precedente articolo sugli aspetti preventivi e gestionali degli infortuni legati alla...
Leggi runnerpillar.com, 22 ottobre 2022

La corsa e il rischio infortuni

Buongiorno ragazzi, mi chiamo Matteo Bergamino e sono un fisioterapista che vive, lavora e corre a Lanzo Torinese. Ho sempre provato grande curiosità...
Leggi runnerpillar.com, 30 settembre 2022

  SCRIVI UN POST...