Per info scrivi a info@runnerpillar.com

Continua

HOME NEWS  RP/Story  RP/Training   RP/Kitchen PEOPLE CALENDARIO ENTRA Seguici


Oltre i tremila con le five fingers

Partire per correre questa e' sempre la parola d'ordine ...dove nn importa. Oggi ho deciso di provare qualcosa di nuovo ... Oltre i tremila metri sulla punta del monte Albergian con partenza da Pragelato , e quindi vi chiederete? La variante che rende piu' interessante il tutto e' quella delle calzature quindi oggi si parte con le Vrun le five fingers nate per la corsa. Comincio la salita e non incontro particolari difficolta' supero agilmente gli amanti del trekking che mi chiedono se le mie scarpe siano comode ?? Io rispondo passando di si , " molto piu' comode delle scarpe da montagna " .
Salgo agilmente con il cuore leggero mi godo la montagna e anche una marmotta fa capolino , giunto alla malga sui 2000 mt una mandria di mucche mi osserva perplessa forse anche loro pensano che io sia un po "matto" , giungo intorno ai 2500-2600 la vegetazione lascia spazio alle rocce il mio salire si fa piu' lento e impegnativo rimango comunque concentrato la vetta e' a portata di mano .
Eccomi gli ultimi 50 mt mi arrampico a mani nude sulla roccia e le mie Vrun rispondono ...ci sono la vetta e' mia con la croce metallica sulla sommita' che mi osserva . Scambio ancora due chiacchiere con una famiglia arrivata sulla vetta qualche minuto prima di me che si gusta uova sode e altre lecornie , io faccio due foto di rito bevo la mia bevanda preferita l'aranciata amara ( il pensiero va anche ai miei soci di corse ) e poi riparto , la discesa sara' piu' breve ma piu' impegnativa .
Dentro di me mi ripropongo di discendere con cautela ma appena sento dei passi che mi stanno raggiungendo aumento la cadenza seminando l'inseguitore , lo spirito e' sempre quello della gara .
Saltellando tra le rocce evito quasi tutte le pietre tranne una che mi si pianta proprio tra le dita del piede destro , probabilmente sara' rotto ma nn importa continuo la mia corsa sino a Pragelato anche questa e' fatta a valle mi aspetta un bel bicchiere di prosecco d'altronde si corre anche per questo giusto?? Buone corse a tutti . P.S. il dito e' nero ma niente di grave .....
andrea sarra, 15 settembre 2018

Condividi

  

Grazie Andrea per averci raccontato la tua esperienza.
Aspettiamo qualche racconto sulle tue corse da runner "minimale".

maurizio garassino, 6 agosto 2018

  SCRIVI UN POST...
STORIA DI UN PB

Un PB che non arriva dopo settimane di preparazione mirata, seppur funestata da tendiniti e problemi quotidiani; un PB che non arriva in una maratona...
Leggi maurizio garassino, 07 dicembre 2018

Stadio Artemio Franchi

Trentesimo o poco più e la mia Firenzemarathon  va a in archivio nel peggiore dei modi: ritirato.  Il ginocchio,   sempre lo stesso, ha deciso di...
Leggi nino, 29 novembre 2018

ANTARCTICA MARATHON

CANDIDO MARTINO Una maratona per ogni continente. Classe 1954, 44 anni di lavoro, ora in meritata pensione, ci racconta delle sue centinaia di corse...
Leggi runnerpillar.com, 20 novembre 2018

Rastro i minimalisti per eccellenza

Rastro o non Rastro , questo e' correre ? L'antico dilemma shakespeariano balena nella mia testa ... parlando con uno dei miei soci di corsa al...
Leggi andrea sarra, 10 novembre 2018

CRONACA DI UNA MARATONA SOTT'ACQUA - 33esima VENICE MARATHON

La preparazione di questa maratona è stata travagliata , costellata di imprevisti e la scelta di correre a Venezia è stata anch'essa un obbligo per...
Leggi maurizio garassino, 31 ottobre 2018

  SCRIVI UN POST...