Per info scrivi a info@runnerpillar.com

Continua

HOME NEWS  RP/Story  RP/Training   RP/Kitchen PEOPLE CALENDARIO ENTRA Seguici


L'AZZURRA CAMILLA MAGLIANO

Con Camilla condivido il coach Sergio Benzio e il suo team sport2win coaching services.
Grandi stimoli negli allenamenti sia indoor che outdoor con carichi, modalità e soprattutto velocità differenti.
Scopriamo , in breve , chi è l'atleta azzurra Camilla Magliano:
nata a Torino nel 1985 ottiene i primi risultati importanti nel triathlon dal 2014 .
Nel 2017, al debutto nella corsa in montagna , vince subito due argenti italiani sul Km verticale e sulle lunghe distanze. Proprio quando le pendenze si fanno più impegnative raccoglie i risultati migliori; vittoria al trofeo Stellina, al Red Bull K3 e alla Super Maratona dell'Etna.
Veste Orange gareggiando per l'Associazione Sportiva Podistica Torino nata nel 2008 capitanata dall'atleta Mauro Fontana .
Vanta un ricchissimo palmares e tra i suoi risultati annoveriamo:
- 29° Memorial Partigiani Stellina WMRA - 1^ classificata (quinto tempo di sempre e primo europeo)
- Red Bull K3 - 1^ classificata (secondo tempo di sempre)
- 19° Val di Fassa Running - 1^ classificata (vincendo tutte le tappe)
- Claro-Pizzo 2.5K - 1^ classificata (record 1:58:49)
- Ivrea-Mombarone - 1^ classificata (record 2:15:08)
- 4000 Scalini - 1^ classificata

Come ti sei avvicinata al mondo dello sport?
Ho sempre praticato sport durante tutta la mia vita, utilizzandolo come mezzo per viaggiare, come modo per sfogarmi. Ho praticato molte discipline : nuoto, ginnastica artistica, pallavolo, pallamano....insomma qualsiasi cosa...la bici mi ha sempre accompagnata per spostarmi, per viaggiare , per divertirmi. Qualche anno fa mi sono avvicinata al triathlon praticandolo a livello agonistico ed ottenendo ottimi risultati e vincendo i campionati italiani ed altre gare su distanze olimpiche. Poi per caso e per gioco ho iniziato a correre perché avevo vinto un'iscrizione ad una maratona.

Hai iniziato da sola o sei stata fin da subito seguita da un coach, una squadra , un team?
Come dicevo facendo una gara a staffetta a Milano che prevedeva di correre la maratona di Milano in quattro ho fatto il miglior tempo della mia frazione e mi hanno omaggiato un pettorale per la maratona di Venezia....mi piaceva come sfida ma non avevo idea da dove iniziare così ho chiesto ad una mia cara amica di mettermi in contatto con il suo allenatore....il grande Sergio, Sergio Benzio ...la maratona comunque non l'ho mai fatta!!

Poi sboccia il talento Camilla per la corsa e nello specifico nella corsa in salita?
Si, Sergio mi ha proposto di fare un vertical , non avevo idea di cosa fosse e così ho partecipato al vertical di Sestriere. Mi ricordo che mi aveva dato istruzioni di non superare determinati atleti...io inizialmente non sapevo come fare, correre, camminare , mi sono messa dietro facendo come loro ed è arrivata la vittoria . E' stato davvero emozionante.

Mi sono allenato con te , o meglio , correndo dietro di te a forzata distanza, e sembra che non fai fatica a salire?
La salita mi piace, mi sento a mio agio, ma credo che ciò che davvero mi alimenta siano i paesaggi , le montagne, gli alberi ,le radici insomma la natura!!

Svelaci qualche trucchetto per aumentare la velocità di ascensione...
Bisogna cercare di corricchiare sempre, cercare di non camminare per non imballare le gambe per evitare di diventare pesanti e essere sempre leggiadri e scattanti.

Qualche bella e importante vittoria?
Le vittorie belle sono state molte, è sempre emozionante per me. Lo Stellina lo è stata, il K3 anche. Il Mombarone, mi correggo La Momba, come la chiamano tutti, è stata una gara particolare, mi sono sentita sempre spinta dagli incitamenti, dal tifo , dalla natura ed in cima c'era Sergio che mi aspettava!!!

La vittoria del K3 me la ricordo perché sono venuto ad aspettarti in punta al Rocciamelone , il tempo impiegato per questo 3000D+?
2H15'08" secondo tempo di sempre

Quanto la tua vita viene condizionata?
La mia vita viene condizionata soprattutto perché faccio cose diverse rispetto molte persone. A volte mi sento strana ed è molto difficile spiegare e far capire alle persone perché lo sport e soprattutto la corsa sia molto importante per me.

Descrivici il tuo rapporto col coach
Il mio rapporto con il coach si è creato, costruito nel tempo. Inizialmente con grande difficoltà reciproca di capirci , perché siamo molto molto diversi , fino a diventare oggi un pilastro per me , una delle pochissime persone alle quali mi affido totalmente e di cui mi fido ciecamente. Ci sentiamo ogni giorno e non abbiamo bisogno di parlare per capire cosa ci frulla in testa.

E veniamo alla convocazione in Nazionale , te l'aspettavi?
Non me l'aspettavo ma sono molto felice!!!

Come è stato il primo ritiro con la squadra?
Il ritiro è stato bello dal punto di vista umano, ho potuto conoscere meglio le persone della squadra e devo dire che mi sono trovata molto bene ed in sintonia con loro.

Prossimi obiettivi e competizioni?
Adesso purtroppo sono ferma da un mese per una periostite che mi sta facendo tribolare non poco.
Spero di uscirne velocemente per poter tornare ad allenarmi e gareggiare bene....mondiali in Polonia, vertical e tante altre gare , ma vediamo come andrà il recupero prima di pronunciarmi.

Grazie Camilla della chiacchierata ma dobbiamo andare sono le 18 e il gruppo S2W ci aspetta!

runnerpillar.com, 31 maggio 2018

Condividi

  

  SCRIVI UN POST...
CASA BART : this is the place!

Mi piace immaginare Augusta e Luca che arrivano a Villar San Costanzo e come Brigham Young il pioniere mormone che il 24 luglio 1847 vide per la prima...
Leggi runnerpillar.com, 01 giugno 2021

Il pasto pre allenamento ideale

Vi sarete chiesti sicuramente tante volte che cosa potrebbe essere ideale mangiare prima di un allenamento e magari anche con quali tempistiche ( il...
Leggi runnerpillar.com, 19 maggio 2021

La frutta nello sport

Oggi parliamo di frutta fresca nello sport (mele, pere, arance fresche ecc...). Per la frutta oleosa o disidratata invece facciamo un discorso a...
Leggi runnerpillar.com, 29 aprile 2021

RUNFULNESS

Da uno studio condotto da una nota azienda di calzature da running è stato coniato il neologismo runfulness. Partendo dalla più aulica e buddista...
Leggi runnerpillar.com, 26 aprile 2021

Alla difesa del titolo italiano di 24 ore, viaggiando su una zattera

Intervistando il campione italiano di 24 ore o meglio correndo al suo fianco per 24 km, prima del lungo da 100 km, ti rendi subito conto che non stai...
Leggi runnerpillar.com, 11 marzo 2021

  SCRIVI UN POST...