Per info scrivi a info@runnerpillar.com

Continua

HOME NEWS  RP/Story  RP/Training   RP/Kitchen PEOPLE CALENDARIO ENTRA Seguici


Gian Luca Di Nunzio: il triathlon è una condizione mentale

Approfondendo sempre di più il campo dello sport e soprattutto gli aspetti che contribuiscono al benessere ed alla performance si conoscono persone straordinarie che trovano nello sport estremo piacere e sperimentano l?importanza non solo del corpo, del fisico ma soprattutto della testa, quando sia importante l?abilità mentale prima di tutto di appassionarsi e motivarsi nella pratica di una disciplina sportiva e poi di continuare a sperimentare benessere fino ad arrivare a prestazioni eccellenti, vere performance che ti fanno star bene, fanno credere nelle tue capacità di trasformare sogni in realtà, di seguito l?esperienza sportiva fisica e mentale di un triatleta.
Ti sei sentito campione nello sport almeno un giorno della tua vita? ?Si, anche senza vincere una gara ma raggiungendo risultati inaspettati.?
Quale messaggio vuoi rivolgere ai ragazzi per farli avvicinare a questo sport? ?Uno soltanto: fa star bene con se stessi e migliora i rapporti con gli altri. Come credo qualunque forma di sport.? Quali sono i tuoi prossimi obiettivi a breve, medio e lungo termine? Quali sono i sogni realizzati e da realizzare? ?Dopo questo anno dedicato agli impegni di lavoro, ricomincerò col triathlon pianificando le mie attività e rivolgendomi anche ad un professionista in grado di allenarmi al meglio. Mi piacerebbe affrontare qualche triathlon internazionale cd ?long distance?.? Bella testimonianza, non aggiungerei altro Gian Luca spiega ed illustra benissimo l?importanza del dedicarsi ad un?attività sportiva, la passione, le motivazioni, il benessere che si sperimenta, l?attenzione a quello che si fa con cura, rivolgendosi ad esperti quali il nutrizionista, o un allenatore o un o psicologo dello sport, parla dei rischi che si corrono, superallenamento, addiction da sport.
matteo simone, 10 luglio 2016

Condividi

  

  SCRIVI UN POST...
Maratone e mezze maratone 2021 e MY PERSONAL BEST CHALLENGE

In un anno così delicato bla, bla, bla... Riproviamo. In momento così difficile dove i problemi veri sono altri bla, bla, bla... NO, NON CI SIAMO....
Leggi runnerpillar.com, 18 gennaio 2021

Virtual races are real

Il panorama podistico sembrerebbe sotto letargo indotto, in realtà agli occhi dei più attenti non saranno sfuggiti una serie di eventi che si celano...
Leggi runnerpillar.com, 23 novembre 2020

Kilimangiaro Marathon

Stanchi di stare chiusi in casa? stanchi di conteggiare nuovi casi covid? cerchiamo una via di fuga con il nostro 42k world tour. In attesa che la...
Leggi runnerpillar.com, 20 novembre 2020

Chetoni Esogeni: l'ennesimo tormentone

E' il momento di dare una spiegazione per schiarire le idee su questo prodotto che spopola tra atleti e non. Sono esplosi negli ultimi tempi e,...
Leggi runnerpillar.com, 18 novembre 2020

Runner's high o la corsa come viaggio mistico

Secondo una ricerca psicologica, l'uomo contemporaneo preferirebbe una leggera scossa elettrica anziché rimanere 15 minuti da solo, con i suoi...
Leggi Luca Utzeri, 24 ottobre 2020

  SCRIVI UN POST...